FOLLOW ME

TRACKLIST

Intro
PLAY
Passione sicula
PLAY
Cunci ca calma
PLAY
Delinquenzial beat
PLAY
Tuttu tu
PLAY
Petri petri
PLAY
Calura + dubplate interlude
PLAY
La musica la metrica l'inchiostro che si mescola
PLAY
Message
PLAY
Visioni
PLAY
Scappa
PLAY
Scappa dub
PLAY

Intro

Passione sicula

LEGGI IL TESTO

Passione sicula è ppi chistu ca cantamu / prigione onirica e ri unni a ma scappatu / pressione sismica u bassu na cantatu / futuro instabile chiddu ca ama truvatu. / E certe storie ca si stannu a presentare… / Ma quanti storie ca si stannu a presentare / e n’munnu ì sbirri attori ne' telegiornali. / Raccolgo l'erba fumo i giorni e non ci credo / sono già troppi quelli in cui non torno indietro. / Destino sterile scritto e certificato / un calcio in culo a chi ci ha solo giudicato / na tuttu chistu cari amici si sapia /ca nun su tanti puoi sti figghi ri Maria. // SAI COS’È CHE CI TIENE QUA? PASSIONE SICULA, E PI CHISTU CA CANTAMU ORA. /VIVI QUESTA NOSTRA REALTÀ / PASSIONE SICULA / E PI CHISTU CA CI CRIRU ANCORA. // Passione sicula è pi chistu ca cantamu / è dintra st'isola chiddu ca siminamu / chiddu ca vivu è nu bicchiere mienzu cinu / chiddu c'ammanca come sempre no nvintamu. / In stile libero rintra n’mari ri guai / nun sarà n'ponte a salvar'n'ama bbiatu n'terra assai picchì monti ccu monti nun s'ancontrinu mai / nun sarà n'ponte a salvar'n'ama bbiatu n'terra assai picchì monti ccu monti nun s'ancontrinu mai / sai / Passione sicula / è ppi chistu ca cantamu, prigione onirica e no ca nun ninn'iemu / chiudu ca vivu è nu bicchiere mienzu cinu / chiudu c'ammanca come sempre no nvintamu. // SAI COS’È CHE CI TIENE QUA? PASSIONE SICULA / E PI CHISTU CA CANTAMU ORA / VIVI QUESTA NOSTRA REALTÀ / PASSIONE SICULA / E PI CHISTU CA CI CRIRU ANCORA. // Passione sicula è pì chistu cà cantamu / più altri mille motivi che noi perseguiamo / necessità di ossigeno che accontentiamo / e grazie a chi ci odia noi non desistiamo. / Nulla di grande si crea senza la passione… / Istinto libero che non tramonta mai, nun sarà fuocu ri pagghia ma nunn’aiutatu assai / picchi / poco si crea e si distrugge e non ritorna mai / troppi forse troppi errori c’è poco tempo ormai. / Sorte immutabile/ predeterminata / insorge il dubbio e scandisce la giornata / inspiro sogni / aspiro all’aria e non ci credo / no / sono già troppi i giorni in cui ritorno indietro. // SAI COS’È CHE CI TIENE QUA? PASSIONE SICULA / E PI CHISTU CA CANTAMU ORA. / VIVI QUESTA NOSTRA REALTÀ / PASSIONE SICULA / E PI CHISTU CA CI CRIRU ANCORA. //

Cunci ca calma

LEGGI IL TESTO

/ CUNCI CA CALMA TI RIPORTA ALLA RAGIONE / NU VUOI INSEGNARI X SEMBRARE PIÙ SIGNORE / CUNCI CA CALMA SE C’È AMURI NO TO CORI / NUN PUOI SAPIRI TUTTU U TIEMPU CA CI VOLI. // Sento la tua bocca che mi sfiora e mi scompensa / l'eleganza dei tuoi sogni mi rammarica e mi assilla / sento / l'aria rarefatta niente ossigeno al cervello / verso nuovi mondi che ostruiscono il mio intento. / Sautannu u cori mi domina contamina la mia anima / na vita a cosa ciù strana se è a fimmina ca ti ama / chissà dove sei / chissà se ci sarai / i movimenti tuoi sono i battiti miei / sei la versione onirica dei desideri miei / per sapere chi sei non so cosa farei. // CUNCI CA CALMA TI RIPORTA ALLA RAGIONE / NU VUOI INSEGNARI X SEMBRARE PIÙ SIGNORE / CUNCI CA CALMA SE C’È AMURI NO TO CORI / NUN PUOI SAPIRI TUTTU U TIEMPU CA CI VOLI. // No / nun nò capisciu chidu ca rici / iu fazzu sulu chidu ca mi fa felici / e macina rulura / macina calura fai comu Simone nun ti sentiri sula; / macina rulura / macina calura danza supra u ritmu comu fai tu sula. / Balla / tranquilla / nun ti sentiri insicura / ri tutti i malattie si pi mia na cura. / Ca cuannu na vita iu sientu caluri mi lassu iri e cantu / cantu p’amuri / quannu però tuttu s’annebbia iu strinciu i rienti e cantu / cantu pi rabbia / cantu / cantu pi rabbia / cantu / cantu pi rabbia. / Nun to scurdari / no no / nun to scurdari, iu cantu pi stà rabbia o pi stà amuri ca mi nesci ro cori. // CUNCI CA CALMA TI RIPORTA ALLA RAGIONE / NU VUOI INSEGNARI X SEMBRARE PIÙ SIGNORE / CUNCI CA CALMA SE C’È AMURI NO TO CORI / NUN PUOI SAPIRI TUTTU U TIEMPU CA CI VOLI. // Sientulu u proverbiu ri l'antinati miei cà nun si sbagghia / aucieddu cà è nà cagghia o canta p'amuri o canta pì ragghia / vivu comu a ghienti cà vivi la terra ri cù cerca aiuto / banchi e cuorpi ri pistola comi i film cà tana crisciutu. / Cà se mafiusu ci nasci non sei per forza siciliano / pikkì unni iemu e ghiemu tutti quanti ni talienu / pikkì unni iemu e ghiemu tutti quanti ni talienu / cà se mafiusu ci nasci non sei per forza siciliano. / Nun tò scurdari / no no nun tò scurdari / cantamu pì st'amuri o pi sta rabbia cà ni nesci rò cori / Nun tò scurdari / no no nun tò scurdari!! // CUNCI CA CALMA TI RIPORTA ALLA RAGIONE / NU VUOI INSEGNARI X SEMBRARE PIÙ SIGNORE / CUNCI CA CALMA SE C’È AMURI NO TO CORI / NUN PUOI SAPIRI TUTTU U TIEMPU CA CI VOLI. //

delinquenzial beat

LEGGI IL TESTO

C’è nu riscursu ca mi torna sempri in mente / ca forsi e miegghiu ca faciemu i delinquenti / i cumannanti ra questura na’ssicuta / u cumannanti na’ssicuta e si ni prea /e stu riscursu ca ni torna sempri in mente / ca / nun’assicuta mai i veri delinquenti / ma / sientimi buonu chi ti vuogghiu riri / sientimi buonu nun ti puoi sbagghiari. / Supponiamo di svegliarci un giorno, uno come gli altri, e mettendoci a scavare nella coscienza delle persone comuni, uguali agli altri, ci accorgiamo che la legge, la libertà, sono solo strumenti in mano a chi può comprarseli. Supponiamo che la corruzione sia nella natura dell’uomo, cosa fare? Picchi na ma vistu scecchi abbulari. Na testa nu riscursu. E no cori? / stu riscursu ca ni torna sempri in mente / ca / nun’assicuta mai i veri delinquenti / ma / sientimi buonu chi ti vuogghiu riri / sientimi buonu nun ti puoi sbagghiari. / cu è truoppu buonu so mancinu i cani / cu è truoppu buonu so mancinu i cani / cu è truoppu buonu so mancinu i cani / cu è truoppu buonu so mancinu i cani. /

tuttu tu

LEGGI IL TESTO

//MUNNU CUMUNICA CA MUSICA / CA INTRA L’ARIA SIENTI L’ANIMA / PULSA U SANCU UNICA REGOLA / C’È SPISSURI RINTRA L’ISOLA. / TUTTI CUMANNI / SULU CUMANNI / TU TA DUMANNI CU SU SI BASTARDI. // E nun c’è nenti i fari / circamu ri svoltari / siemu un pugnu ri cumpari ca vogghia ri sunari / macari senza sordi macinamu strata nun c’è nenti ca ni ferma / siemu cini ri vita. / Addumamu fuocu n’castramu parole e u faciemu sulu pa ghienti ca ci criri / ca si po’ aggiustare situazioni i merda / si / si può svoltare stu fazzulettu i terra. / Ama curriri che pieri ca ni sbattunu no culu / fulminando ogni pensiero ed ogni voglia che c'abbiamo / caminamu a'mmienzzu e strati quando in giro tuto tace / la croce benedice / la croce come a mafia tutto puede / la fede / la fetta di mercato che ci spetta e la poca maestranza si dimena a destra e a manca / mancia / sausizzi i minchia! l'inchiostro e un fiume in piena che straripa dalla penna. // MUNNU CUMUNICA CA MUSICA / CA INTRA L’ARIA SIENTI L’ANIMA / PULSA U SANCU UNICA REGOLA / C’È SPISSURI RINTRA L’ISOLA. / TUTTI CUMANNI / SULU CUMANNI / TU TA DUMANNI CU SU SI BASTARDI. // La cultura che rappresento mi appartiene più che MAI / La cultura che rappresento ha insediato i pensieri MIEI / La cultura che rappresento fa bruciare tutti NOI / La cultura che rappresento? Non la lascerò MAI MAI / Picchi sugnu Siciliano e rispetto i miei ideali / sono un rappresentante delle anime animali; /e piega le ginocchia per ballare più che mai /e piega le ginocchia per ballare qui con noi! / Tutti cumanni sulu cumanni e tu t'addumanni / cu su sti bastardi ca si fannu i canni na strata fantasmi / no ca nun c'è nenti, chi fannu i ma frati se ca nun ce nenti. / A genti talia ciama a polizia, cu sta litania a scurrutu a vita mia // MUNNU CUMUNICA CA MUSICA / CA INTRA L’ARIA SIENTI L’ANIMA / PULSA U SANCU UNICA REGOLA / C’È SPISSURI RINTRA L’ISOLA. / TUTTI CUMANNI / SULU CUMANNI / TU TA DUMANNI CU SU SI BASTARDI. //

Petri petri

LEGGI IL TESTO

// PETRI PETRI NA MÀ FATTU CAMPAGNI CAMPAGI / SINTITINI PICCHI A MA SCINNUTU RE MUNTAGNI / PETRI PETRI NA MÀ FATTU CAMPAGNI CAMPAGI/ SINTITINI PICCHI A MA SCINNUTU RE MUNTAGNI // No che non c’è terra non invasa dalla mafia, tocca ancora a tìa liberarti ra catina / granelli na clessidra / no munnu alla rovina / acqua di latrina / iu viegnu ri Rausa. S'accusa se è mastrisi o spaccia sulu spazzatura / s'arresta fermu un misi se ci parri ri cultura / fra incarichi o cumanni voli sulu speculari / ma a merda resta merda e siemu stanchi ri subiri / sti maiali miliardiari maliritti e mai stroncati / cas cumannunu u guviernu /cà ni vuonu tutti o 'nfiernu. / Sperando con mestiere cà mi miettu a quattru pieri / mira il mare e puoi mo cunti / smuntala tutta a ghienti cà scapisa i nostri sogni. // PETRI PETRI NA MÀ FATTU CAMPAGNI CAMPAGI / SINTITINI PICCHI A MA SCINNUTU RE MUNTAGNI / PETRI PETRI NA MÀ FATTU CAMPAGNI CAMPAGI/ SINTITINI PICCHI A MA SCINNUTU RE MUNTAGNI // Travistuti a tutto punto / sempri i stissi commedianti / uno nun ci viri e nun ci senti / na puocu nun na ma vistu a na statu sempri assenti / l’autri nun sanu nenti; / Se ci ne unu ca si salva etta uci e nudu u senti / ma / take it easy / su tutti truoppu busy. / Na vota ni visti uni ca n’crassau ri 30 kili n’tà rui misi / surannu picca e nenti e gghiennu avanti ccu sorrisi. / Na ma fattu petri petri / campagni campagni / a ma scinnutu re muntagni ma nun siemu ancora stanchi / onorata na mò casa ca sa fattu vilienu / se fora i buccamu / iddi niescinu ra porta e pui trasinu ra finestra / su sempri i stessi mafiusi / se / ri sinitra a destra / na manu strinci manu e l’autra manu? // PETRI PETRI NA MÀ FATTU CAMPAGNI CAMPAGI / SINTITINI PICCHI A MA SCINNUTU RE MUNTAGNI / PETRI PETRI NA MÀ FATTU CAMPAGNI CAMPAGI/ SINTITINI PICCHI A MA SCINNUTU RE MUNTAGNI // Sienti / sienti / sienti ca ti pigghia / u fuoco n’te vini nun brucia comu a pagghia / rammi, rammi /rammi u to caluri ca ‘mienzu e petri c’è magnia strata i fari. / Sienti / sienti / sienti re muntagni l’eco ro tiempu ca colora i secunni / nun ti firmari continua a caminari / tienilu a menti qual è u veru valuri! / Mi susu a matina e haiu n’pinsieri fondamentali iu miettu i pieri n’terra e haiu bisuognu ri cantari / e fazzu chiddu ca mi suggerisci u ma cori e scrivu testi ca hannu nu spessori culturali. / Accuso maledettamente quella gente che non sa / quella gente incoerente che rovina la mia città. / Ma / tutto il mondo è paese / cambiano le culture / le usanze le tradizioni / ma unni ti giri e giri i problemi a ripetizione. / È chistu ca cantu e chistu ca suonu, è chistu ca cantu e chistu ca suonu / È chistu ca si canta e chistu ca si sona. // PETRI PETRI NA MÀ FATTU CAMPAGNI CAMPAGI / SINTITINI PICCHI A MA SCINNUTU RE MUNTAGNI / PETRI PETRI NA MÀ FATTU CAMPAGNI CAMPAGI/ SINTITINI PICCHI A MA SCINNUTU RE MUNTAGNI //

calura + dubplate interlude

LEGGI IL TESTO
// Quannu mi miettu a spartiri calura seguite con la danza questa storia che è sincera /quando la gente non ha più paura / Quannu mi miettu a spartiri calura seguite con la danza questa storia che è sincera /quando la gente non ha più paura vulamu n’mienzu l’aria comu fumu i maijuana // Quando scende la sera / tra il vuoto e la galera / nell’aria si respira l’anima di gente che tiene bene a mente il fuoco del sangue che scorre / La mafia che sa di legge / sommerge in larga scala ogni cultura / annienta ogni forma di vita vera / annienta ogni dubbio che la colora / annienta ogni forma di vita vera // Quannu mi miettu a spartiri calura seguite con la danza questa storia che è sincera /quando la gente non ha più paura vulamu n’mienzu l’aria comu fumu i maijuana // Ma se c’è na cosa ca mi fa pinsari è l’ignoranza ca rappresenta uno re peggiori mali e chista è a rovina re pirsuni normali / ca piensinu ri sapiri tutto grazie all’informazione globale / ma / nun capiscinu ca ssi pirsuni fannu girare sulu l’informazione ca serve ppi mannari avanti una società fondata su una ricchezza a poche persone limitata / Quannu mi miettu a spartiri calura / u fazzu picchi ciercu ri farimi na cultura / quannu mi miettu a spartiri calura / u fazzu picchi ciercu ri farimi na cultura / picchì vai sempre avanti e nun tuornu mai indietro / picchi u fazzu cco cori e ci criri ppi daveru / picchì vai sempre avanti e nun tuornu mai indietru / picchì u fazzu co cori e ci criru /

LA MUSICA LA METRICA L'INCHIOSTRO CHE SI MESCOLA

LEGGI IL TESTO
Gare di corpi umani rasentano idiozia / deragliano i miei nervi / è sempre a stissa litania. La luce dei miei giorni che non torna più / passo dentro al buio solo quando ci sei tu / inerme / tra l’inerzia del mondo che si sgretola / la musica / la metrica / l’inchiostro che si mescola. La maschera del tempo delinea ciò che sei / cosciente dei miei giorni anche quando te ne andrai / solo pochi ricordi / solo pochi consigli. / Giorno dopo giorno da 10 anni solo per i miei fratelli // VOGLIO SENTIRTI ANCORA TRA IL SILENZI DELLE CENERI DEL MONDO / VOGLIO VEDERTI ORA TENERE STRETTI A TE I SECONDI DEL MIO TEMPO / SENTIRTI ANCORA QUANDO LA LUCE SARA’ SOLO UN ALTRO GIORNO // Sento / di averti qui nella mia mente / come un delirio costante / che mi avvicina a te / cosa sarà di me non me ne importa niente. / Lido sconosciuto dove vibrano le corde dell’anima / in rima con il mondo. / Miraggio nel deserto / un pensiero aperto verso l’infinito dove io mi perdo. // VOGLIO SENTIRTI ANCORA TRA IL SILENZI DELLE CENERI DEL MONDO / VOGLIO VEDERTI ORA TENERE STRETTI A TE I SECONDI DEL MIO TEMPO / SENTIRTI ANCORA QUANDO LA LUCE SARA’ SOLO UN ALTRO GIORNO //

Message

LEGGI IL TESTO
//THIS MESSAGE WORKS FOR ALL NATIONS / REGGAE IS A MISSION NO COMPETITION REGGAE IS A MISSION NO COMPETITION // Fuoco / n’mienzu a strata quannu ma fari na cantata / io / rassi macari u cori pi nautra sunata / ma miegghiu che ma frati / di lusso che ma suoru / ammiscamu i nostri stili / ma l’obiettivo è sulu: / crisciri coscienti ca sta vita è na guerra / ca / se nun siemu tutti uniti campamu n’mienzu a merda / allora cerco unione / pretendo fratellanza / ma truovu ipocrisia che come il vento cambia… //THIS MESSAGE WORKS FOR ALL NATIONS / REGGAE IS A MISSION NO COMPETITION REGGAE IS A MISSION NO COMPETITION // U ricu ti la diri notte e giorno canterò / pi comi l'haiu no cori se ti piaci oppuri no; / u ricu ti la diri prima o poi lo mollerai / u fuocu cà hai ri rintra non lo riconoscerai; / u ricu ti la diri a niautri nà lassari stari / cancia testa o cancia strata se ti piaci cumannari; / u ricu ti la diri nun c'haiu nenti i conquistari / p'arruvari prima i tia nun rinunciu a paci e amuri; / u ricu ti la diri nun ci truovu soluzioni / se parramo ri rispiettu siemu ancora in alto mare; / u ricu ti la diri u reggae è na missione / a musica è l'anima ri ogni popolazione. / Fuoco che parla brucia e lo sai / basso che vibra cammina con noi / io seguo il mio istinto come non mai / ma una parola ha senso se fai attenzione al suono di come la crei sentimento dai con la grinta che hai con la forza del cuore che è dentro si sa / se gridiamo insieme più forte sarà! //THIS MESSAGE WORKS FOR ALL NATIONS / REGGAE IS A MISSION NO COMPETITION REGGAE IS A MISSION NO COMPETITION // Cambia / direzione o posizione in base alla coalizione / chi cerca libertà / chi trova la prigione / chi in genere non cambia / chi cerca cose nuove / o u fa sulu pè sordi oppure è fricchettone / chi fa troppa politica chi non la vede mai / c’è chi cerca c’è chi trova c’è chi capisce ciò che fai; / ma una cosa è certa / il reggae è una protesta / si / il reggae è una protesta che cresce insieme a noi! //THIS MESSAGE WORKS FOR ALL NATIONS / REGGAE IS A MISSION NO COMPETITION REGGAE IS A MISSION NO COMPETITION

Visioni

LEGGI IL TESTO

Distese di deserto che l'anima riempiono se sienti chiddu cà vivi càmini sicuro tra i solchi del sole / il percorso tra le ombre ora non si può arrestare / distesi sul deserto è ciò che mi aspettavo / estesi a cielo aperto maschere e denaro / nel sogno che si sfuma mentre sudo per la soma negli occhi avvelenati di chi ha perso la parola / prucci fastidiosi cà ci mancinu u cirviedu / ciuri ogni riscursu prima cà ritorna u jelu. / Con tanto di costumi commedianti fanno affari / frummieri all'avanguardia siemu pronti a eliminare / frummieri all'avanguardia siemu pronti! // VIVO TUTTI I GIORNI E TUTTI I GIORNI NON SI AVVERA / VIVO CIÒ CHE SOGNO NEL DISEGNO CHE SI SFUMA / VIVO TUTTI I GIORNI MENTRE GLI ALTRI FANNO A GARA / IO / SEGUO IL MIO PERCORSO CHE MI PORTI FINO A SERA // Non capiscono non capisco / mischio / la mistura della natura pura / sola / non ci si ammala / ma il crimine si paga infatti / a mia / a testa caura mi serve per difesa / dal / continuo non capire che mi rende visionario / la storia me lo insegna è sempre vivo il tuo avversario. / Ca tantu cu ta cunta non è mai molto affidabile e chi diventa affabile è di visioni complice / senza rienti mancia pani / havi siti mentri sta p’anniari / compare / la situazione richiede toni poco saggi / con il bombardamento di miraggi / per malati senza malattie / con visioni come uniche patologie. // VIVO TUTTI I GIORNI E TUTTI I GIORNI NON SI AVVERA / VIVO CIÒ CHE SOGNO NEL DISEGNO CHE SI SFUMA / VIVO TUTTI I GIORNI MENTRE GLI ALTRI FANNO A GARA / IO / SEGUO IL MIO PERCORSO CHE MI PORTI FINO A SERA // Ma se le informazioni sono garantite da televisioni / la mia sicurezza è garantita da prigioni / la mia libertà è garantita da elezioni e al posto di lavoro ci ripenserò domani. / A volte viene il dubbio che qualcosa non funzioni / mi vengono visioni / degne del peggior consumatore di cartoni ma un giorno sarò anch'io che pagherò tutto sto spreco / il continuo martellare delle immagini di vetro / chiudi te ne prego esco dal retro / punto avanti ma mi guardo dietro tu copriti la schiena se davanti c'hai una tv e sotto il culo una poltrona / Cresciuti ad omogenizzati al doping ed educati allo shopping, in un mondo che è una grande holding. / Soldi / soldi soldi soldi. // VIVO TUTTI I GIORNI E TUTTI I GIORNI NON SI AVVERA / VIVO CIÒ CHE SOGNO NEL DISEGNO CHE SI SFUMA / VIVO TUTTI I GIORNI MENTRE GLI ALTRI FANNO A GARA / IO / SEGUO IL MIO PERCORSO CHE MI PORTI FINO A SERA // Visioni che si assemblano cà fanu chiaru u iuocu è sulu pe mà frati cà mi pigghia u cori a fuocu / visioni che mi attendono nel nulla poi si perdono / visioni che non servono che il vuoto costruiscono. / Visioni di chi vede e di chi crede di vedere / visioni di un parere che il dolore può spiegare; / visioni di una vita o vita di visioni / visioni di umiltà o di macchine e visoni. / Simboli e visioni ustioni alla portata / rispetto / no politica / aspetto che la chiesa faccia l'elemosina lucidità metodica che fa perdere l'anima. / A testa ca ti fuma / a banca ca telefona /u sai ca fini misi c’è u mutuo e c’è a machina // VIVO TUTTI I GIORNI E TUTTI I GIORNI NON SI AVVERA / VIVO CIÒ CHE SOGNO NEL DISEGNO CHE SI SFUMA / VIVO TUTTI I GIORNI MENTRE GLI ALTRI FANNO A GARA / IO / SEGUO IL MIO PERCORSO CHE MI PORTI FINO A SERA //

scappa

LEGGI IL TESTO

//SCAPPA SCAPPA / MA CHI PRESCIA CA C’HAI / SCAPPA SCAPPA / MA UNNI MINKIA TI NÌ VAI? SCAPPA / CHI PRESCIA CA C’HAI / HAI CURRI E NUN TI FIERMI MAI / MAI SCAPPA / CHI PRESCIA CA C’HAI / HAI MA UNNI MINKIA TI NÌ VAI / VAI // Zitti tutti puorci e santi / curri curri rischi ri carriri / parri parri e nun cunciuri / m'pari mi fai palummiari pari cà hai fami ri futtri / facci i minchia a mancia nun tà rugnu /tantu chiddu cà fazzu nun nò capisci / vivu rintra e mò rischi e quindi picchì t'ammischi; / se 'ngruossi nun ci passi re porti rà mastria / astura comu astrura non c'è ragione di credere in qualcosa. / Sutta sutta sauta fossa, pupi cò lazzu alla riscossa s'anfussarru suli suli pì scappari rò vadduni / milionari e machinuni consegnati alla tragedia di una vita senza aria perchè l'aria ormai li annega. // SCAPPA / CHI PRESCIA CA C’HAI /HAI CURRI E NUN TI FIERMI MAI / MAI SCAPPA / CHI PRESCIA CA C’HAI / HAI MA UNNI MINKIA TI NÌ VAI / VAI // Non fa differenza è la questione alcuni stanno alla prigione / alcuni stanno alla regione / la tua italia con le sue menzogne con ultima tappa il mio sciacquone / io / non ho bisogno della vostra religione per distinguere cose cattive e buone / vivo già abbastanza tra le nuvole con le mie assuefazioni quindi non ho bisogno delle vostre distrazioni, le loro 3000 opzioni; / sappi che non vanno oltre il colore delle confezioni / grottesco come la rabbia che sublimo come il mio amico marocchino che saluta da un gommone e mentre sbarca grida allegro "italia uno" due zero zero nove ovvero l'anno del digiuno. // SCAPPA / CHI PRESCIA CA C’HAI /HAI CURRI E NUN TI FIERMI MAI / MAI SCAPPA / CHI PRESCIA CA C’HAI / HAI MA UNNI MINKIA TI NÌ VAI / VAI // Scappa ma chi prescia / cà / scappa ma chi prescia / ma / l’onorata è amata non dalla dea bendata / ma cercala cercala cacciala; / l’amore è per la goccia che trabocca il vaso /e / se ti senti offeso io non sento il peso delle tue parole. / Io passo dopo passo ho consumato le mie suole / segui la via del tuo signore / io inseguo il mio dolore / la musica e il calore / ed affido alla natura il mio umore. / Ma nella constatazione della frase / chi la dice non maledice bene dice / ma chi le fa le veci delle voci amiche / ok / forse è la fretta che ti stressa / puoi anche averla grossa / passa / io la minchiata l’ho sentita la scorsa volta / Onorata Società ti flescia / ti flescia / ti flescia / ti flescia

scappa dub